bambini

Nella scuola primaria Visintini di Marghera, i genitori immigrati protestano per la presenza di un solo bambino italiano nella classe frequentata da bambini stranieri.

“La nostra classe? Vorremmo più bambini italiani. E siamo tutti stranieri, così non va bene per i bambini – spiegano – Ci sono molti bengalesi, marocchini, moldavi. L’insegnante è fantastica ma ci piacerebbe che i nostri figli avessero dei compagni di banco italiani, come accade nelle altre classi. Avrebbero la possibilità di conoscere di più la cultura di questo Paese”.

I genitori dei bambini sranieri affermano che per loro è difficili aiutare i bambini a fare i compiti perchè i piccoli, non avendo compagni di scuola italiani, faticano ad imparare la lingua.

Molto soddisfatto, invece, è il papà dell’unico bambino italiano che frequenta la classe di alunni stranieri.

«È una classe fantastica, siamo felici. Non c’è nessun problema, le lezioni vanno avanti, la maestra è molto brava e mio figlio è contentissimo dei suoi compagni. L’ambiente è culturalmente stimolante».