chuck norris

L’attore Chuck Norris, protagonista di tanti film e della serie tv Walker Texas Ranges, sta vivendo un momento difficile. L’attore sostiene che la moglie, Gena di 54 anni, sia stata avvelenata dalle cause farmaceutiche.

L’attore alla corte di San Francisco e ha citato in giudizio le aziende e le casa farmaceutiche che producono macchinari e sostanze necessarie per la risonanza magnetica.

Secondo la tesi di Chuck Norris, il liquido di contrastato utilizzato avrebbe avvelanto la moglie. Il calvarioè cominciato quattro anni fa quando Gena comincia ad accusare dei fortissimi dolori. «Pensavamo stesse morendo» racconta. Per stare vicino alla moglie, l’attore molla anche il suo lavoro.

Oggi la coppia è convinta che a causare tutto sia stata proprio quella risonanza magnetica a cui si era sottoposta.

«Ho iniziato a sentire gli effetti immediatamente – ha dichiarato la donna – Dopo la terza risonanza ho notato con certezza che c’era qualcosa che non andava. Tutto iniziava con questo intenso bruciore nel mio corpo, che non so descrivere se non come se qualcuno mi avesse iniettato dell’acido».

L’attore ha chiesto un risarcimento di dieci milioni di dollari per i danni, le spese mediche e i mancati guadagni di lui.

«Ho lasciato tutto il resto in secondo piano per concentrarmi su di lei, ogni mio sforzo ora è per far sì che continui a vivere», ha dichiarato Chuch Norris.