violenza

A Bologna succede qualcosa di incredibile, di violento e di vergognoso. Il luogo di questo spregio è il treno che arriva in stazione che vede protagonista sfortunata una giovane ragazza.

Il racconto della violenza a Bologna

La ragazza ha deciso di passare la serata con degli amici in Piazza Verdi, sbagliando ad alzare un po’ troppo il gomito. Un marocchino le si è avvicinato e poi il giorno dopo si è risvegliata semisvestita in un vagone della stazione.

La ragazza è minorenne anche se tra pochi giorni compirà diciotto anni. Il 3 novembre si è presentata di sua spontanea volontà all’ospedale Maggiore e ha sottolineato alcune situazioni veramente sgradevoli.