como incendio-min

Per ora si parla di ignoti, ma c’è il sospetto che si tratti di gesti molto vicini al terrorismo o quanto meno alla guerra religiosa. Sono state date a fuoco due chiese di Ancona ed erano precisamente quella degli Scalzi e quella del Sacramento. Due situazioni molto pericolose anche per l’incolumità delle persone che si sono mosse al loro fianco.

Due chiese in fiamme ad Ancona

L’arcivescovo di Ancona Osimo Monsignore Angelo Spina ha parlato in questo modo: “Le chiese sono dei luoghi di culto e quei gesti compiuti contro di essere sono atti sacrileghi che offendono i fedeli nel loro credo, ma proprio tutta la comunità civile per la valenza identitaria, la bellezza artistica e storica”.

Il vescovo poi ha chiesto l’impegno per far sì che con il controllo questo non accada di nuovo. Sicuramente il cuore di Ancona ora è ferito.