Due africani hanno tentato di rapire 3 bambini che giocavano nell’oratorio di un bar di Carugate, in provincia di Milano. L’episodio gravissimo è avvenuto nella giornata di domenica intorno alle ore 18. I due africani, fratello e sorella di 38 e 34 anni di origine keniota, si sono introdotti nel bar interno l’oratorio e la donna avrebbe preso per un braccio, con l’intento di trascinarli via a scopo rapimento, tra bambini di 7, 10 e 11 anni che si trovavano li per trascorrere la domenica in allegria con altri amici. Il fratello aspettata la donna in auto, ma fortunatamente, l’intervento tempestivo di alcuni genitori che si trovavano all’interno del bar hanno scongiurato un evento che sarebbe diventato tragico.

Ecco la terribile testimonianza di una delle mamme dei bambini, che ha assistito dal vivo al tentato rapimento

“E’ successo che i miei bambini erano al cinema dell’oratorio a vedere uno spettacolo adatto alla loro età. Alla fine del primo tempo sono entrate due persone di colore e, mentre eravamo in fila per prendere i pop corn, la donna di colore si è avvicinata a mia figlia, ha iniziato a prenderla e portarla verso di se e a tirarla. Io però non capivo cosa stesse facendo ed a un certo punto le ho detto ‘mollala, cosa vuoi?’. Ma lei continuava a dire a mia figlia di andare con lei. Poi io l’ho sganciata da mia figlia e lei ha cercato di andare ad afferrare un’altro bambino, di portarlo via, di portarlo fuori dall’oratorio. Poi nel frattempo sono usciti altri papà e siamo riusciti a farli uscire, ma non volevamo che andassero via. Li volevamo fermare per tenerli sotto controllo aspettando l’arrivo dei carabinieri che avevamo allertato. E poi sono arrivati i carabinieri e li hanno arrestati. Noi abbiamo fatto la denuncia per tentato sequestro di persona. I bambini sono rimasti scossi, si sono molto spaventati. Mio figlio ha pianto”.