Il cremlino su questo argomento non è troppo unito. Dmitry Peskov, portavoce di Putin ha commentato il solito di scorso sul velo o meno nelle scuole russe, dopo che in Cecenia il Parlamento locale ha permesso l’ingresso di studentesse velate a scuola.

Putin era già stato chiaro a riguardo: “Cremlino non ha una posizione unitaria sulla questione del velo nelle scuole russe, c’è bisogno di sapere se affrontare la questione a livello federale, o lasciarla a livello regionale”, ha detto Peskov.

 

Putin sul velo dunque  ha più volte opposto un secco no. “Dobbiamo sempre rispettare i sentimenti religiosi delle persone, ma si deve procedere dal fatto che viviamo in uno Stato laico”, aveva detto il leader del Cremlino.