Orrore all’oratorio: immigrati tentano di rapire tre bambini

oratorio

Una tranquilla domenica pomeriggio ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Erano le 16.30 di domenica 15 ottobre quando due kenioti, un uomo di 38 anni e una donna di 34 hanno tentato di rapire tre bambini nell’oratorio di Carugate.

Tutto è avvenuto all’intervallo del film Baby boss proiettato nel cineteatro Don Bosco quando i bambini erano in fila con i genitori al bar per acquistare qualcosa.

Una donna di colore è entrata e ha cercato di portare via una bambina di sette anni dicendole: “Ora vieni con me, ti porto io”.

La mamma della piccola, inizialmente, non capisce la situazione ma quando si rende conto delle intenzioni della donna, la allontana stringendo la bambina a sè.

La keniota, così, punta una bambina di 10 anni e successivamente un bambino di 11. I genitori presenti allertano subito le forze dell’ordine e mentre la donna sta per uscire per raggiungere il fratello che la stava aspettando vengono arrestati per tentato sequestro di minore.

Sul caso stanno indagando le autorità giudiziarie. A tal proposito, il procuratore capo di Monza, Luisa Zanetti, ha dichiarato: “Escludiamo collegamenti con qualsivoglia tipo di organizzazioni criminali dedite al traffico di esseri umani o simili”.

I due kenioti arrestati vivevano da tempo nella comunità di Carugate e non hanno precedenti penali.