firenze parco

Ai microfoni di Mattino Cinque ha parlato l’amico della 17enne, trovata in una pozza di sangue a Firenze. La giovane, venerdì 13 ottobre, il giorno prima dell’aggressione, aveva inviato all’amico un messaggio inquietante.

“Domani sarò morta, addio tesoro”: è il testo del messaggio di cui il giovane ha parlato ai microfoni della trasmissione di canale 5.

“Aveva litigato con i suoi amici fuori dal locale, anche in modo abbastanza acceso – dice -, era con loro per cui dubito che sia andata da sola nel parco”. E sui ragazzi con cui era solita accompagnarsi l’amica, il giovane li descrive come “ragazzi agitati, abbastanza casinisti”.

La giovane è stata ritrovata da una donna che passeggiava nel parco che si trova in una zona abbastanza isolata. Dall’ospedale di Empoli dove è ricoverata in gravi condizioni, la 17enne avrebbe rivolto delle accuse nei confronti di due persone appartenenti al gruppo di amici con cui era uscita.

Al momento, gli inquirenti non escludono nessuna pista e stanno cercando di ricostruire quanto accaduto anche attraverso le testimonianze degli stessi ragazzi.