mariya

Mariya Iskra la 19enne di origini ucraine scomparsa domenica scorsa a Cupramontana (Ancona)dove viveva con la madre è stata trovata morta, impiccata ad un ulivo con un foulard.

Gli investigatori non avrebbero dubbi: la ragazza si sarebbe tolta la vita il giorno stesso della scomparsa.

Il corpo è stato ritrovato dalla Protezione civile in un uliveto a 3 km dall’abitazione da cui, domenica scorsa, si era allontanata senza portare con sè soldi e cellulare.

Mariya viveva in Italia da 10 anni. Era una studentessa modello e, dopo il diploma, stava valutando se continuare gli studi. Nell’ultimo periodo, però, pare soffrisse di depressione per la quale si stava curando.

Motivo che spinge gli investigaori a credere che si sia tolta la vita. Mariya non ha lasciato nessun biglietto alla famiglia e al fidanzato francesco. Il magistrato ha così disposto l’esame autoptico per dissipare ogni dubbio.

La famiglia, dopo il ritrovamente del corpo, ha contattato Chi l’ha visto che aveva diffuso le immagini della ragazza annunciando l’esito tragico delle ricerche.