Una madre era talmente ubriaca che non riusciva più a comprendere dove fosse la sua automobile e l’indirizzo della sua abitazione. La cosa di per se stessa è molto seria, ma ancora più grave per il fatto che la madre in questione era in compagnia del suo bambino di 9 anni. L’adolescente, vista la situazione, ed abituato a dover gestire situazioni così complesse per la sua età, non si è fortunatamente perso d’animo, ha preso il cellulare della madre in mano e ha telefonato al 112 per chiedere aiuto alle forze dell’ordine. Il fatto è avvenuto 3 giorni fa a Genova, in piazza della Commedia, e la notizia si è saputa solo oggi.

“Scusate potete aiutarmi? Io non so come tornare a casa”, queste sono le esatte parole che ha pronunciato il bimbo alla centrale operativa quando ha visto che la madre, ubriaca, non era praticamente in grado di intendere e di volere. Una pattuglia della polizia, con una ambulanza del 118 sono immediatamente giunte sul posto per prestare aiuto al bimbo e soccorsi alla madre. Subito dopo aver accertato che la signora non era in grado di prendersi cura del proprio figlio e, accertato che non era raggiungibili parenti prossimo, le forze dell’ordine hanno subito predisposto il ricovero in un ospedale della mamma e il trasferimento del bimbo in una comunità per minori. Il caso è stato segnalato ai servizi sociali e della procura dei minori: la donna rischia una denuncia per abbandono di minore.