Home l'Invasione Foggia, 200 migranti occupano una cattedrale

Foggia, 200 migranti occupano una cattedrale

Duecento migranti hanno occupato una cattedrale a Foggia perché erano rimasti nel gran ghetto di Rignano senza acqua. Sicuramente una situazione particolare che crea ancora una volta polemica nel popolo che non tollera più alcun argomento sull’immigrazione.

200 migranti in cattedrale a Foggia

Il luogo di culto è stato occupato da duecento immigranti che erano in una baraccopoli abusiva da tempo nella campagna di Rignano Garganico. E’ così che è partita la protesta dopo che erano rimasti per un mese senza acqua.

Poi dopo alcuni incendi sono tornati ad abitare la zona con tende piantate dove prima c’erano le baracche. Di certo va preso subito un rimedio perché i rischi aumentano giorno dopo giorno.