violenza ospedale

Violenza choc all’ospedale Niguarda di Milano. Una 17enne, affetta da una rara malattia, ricoverata nel reparto di riabilitazione della nota struttura ospedaliera, ha subito una serie di palpeggiamenti, schiaffi e insulti.

Il presunto responsabile sarebbe un 36enne che, nel maggio del 2016, lavorava come infermiere interinale nella sturttura ospedalia di Milano. Contro di lui è in corso un procedimento per violenza sessuale pluriaggravata.

Secondo l’accusa del pm di Milano, Bianca Maria Baj Macario, l’uomo avrebbe morso e schiaffeggiato i glutei della paziente e ele avrebbe rivolto numerosi insulti come “con queste calze e questi pantaloncini fai molto scolaretta da prendere a schiaffi”.

L’uomo ha scelto di difendersi nel rito abbreviato che comincerà mercoledì prossimo.