marco predolin-min

Marco Predolin torna a parlare dopo la squalifica che gli ha inflitto il Grande Fratello Vip. Il conduttore, dopo aver lasciato la casa più famosa d’Italia, durante una diretta su Instagram, in compagnia della compagna e delle figlie, si è tolto qualche sassolino dalla scarpa.

Volevo salutare tutti i gay d’Italia intelligenti e parlare con loro spiegando la mia posizione che non è assolutamente omofoba. Tutto è stato travisato, io sono amico dei gay, scherzo con loro e loro scherzano con me. Lavoro con persone della radio che sono dichiaratamente gay. Per quelli frustrati, che vivono male questa condizione, non posso dire niente. Le mie figlie e Laura la stanno vivendo male, è stata una batosta. Se posso aver offeso qualcuno, mi sono scusato e continuo a farlo. Non voglio offendere nessuno, né la religione né tantomeno i gay”.

Predolin, poi, ha spiegato la frase pronunciato contro Malgioglio e che ha scatenato la rabbia di Alfonso Signorini:

Non siate inca**ti, piano piano mi riprenderò quello che mi è stato tolto dai cogl**, dai frustrati e da tutti coloro che si nascondono dietro un computer. Ho rivisto quello che ho detto su Malgioglio, non ho fatto altro che fare un’allegoria: eravamo a Tristopoli e ho detto “Se non ci date il rhum brucio il set del GF e sul rogo metto Malgioglio”. Avrei potuto fare il nome di un’altra persona. (…) Tante categorie sono attaccate, ci sono barzellette sui siciliani e sui carabinieri e nessuno si è mai offeso. Ma bisogna stare attenti a non offendere i gay”.

E sulla bestemmia ha detto: “Su quel “mannaggia…” intendevo la cantante, Madonna! Scherzo, credo di aver spiegato in diretta la mia ignoranza, lungi da me voler offendere tutti gli dei di questo mondo, sono pulito e tranquillo. Vengo in pace, accetto il confronto sereno”.