las vegas

E’ di 50 vittime e 200 feriti il bilancio della strage di Las Vegas avvenuta al concerto del cantante country Jason Aldean.

La polizia è sicura che non sia stato un attentato. “Non consideriamo la sparatoria un atto di terrorismo, ma l’azione di un lupo solitario”.

L’attentatore, Stephen Paddock di 64 anniè stato ucciso ma ora la polizia sta dando la caccia a Mari Lou Danley, donna asiatica di 62 anni e che è la compagna dell’attentatore.

“Abbiamo sentito gli spari di una mitragliatrice mentre eravamo nella nostra stanza d’albergo e sono durati almeno 20 minuti”, ha detto una donna svizzera alla rete 20 Minuten. “La polizia ci ha detto di rimanere nella nostra stanza, togliere le scarpe e bloccare le porte”.

Il cantante Aldean, ancora scioccato per l’accaduto, ha rassicurato i suoi fan su Instagram sul suo stato di salute. “Stasera è stato orrendo” ha scritto. “Non so ancora cosa dire..I miei pensieri e le mie preghiere vanno a tutti coloro che sono rimasti coinvolti stasera. Mi fa male a cuore pensare che questo è accaduto a chi era venuto per divertirsi”.