milano

Una ragazzina di 13 anni è stata violentata a Milano. Lo stupro è avvenuto nel palazzo della sua abitazione dove è stata seguita dal suo aggressore che è stato individuato e arrestato.

A violentare la ragazzina è stato un italiano di circa 40 anni, soprannominato il maniaco dell’ascensore nei confronti del quale il pubblico ministero Gianluca Prisco ha convalidato la misura di custodia cautelare in carcere.

L’uomo ha seguito la 13enne fino all’ascensore di casa sua dove l’ha violentata. Secondo quanto si legge su Libero, l’uomo che ha alle spalle ben 16 precedenti, si è consegnato spontaneamente alle forze dell’ordine.

Il 40enne aveva già violentato altre minorenni. Nel 2004 aveva colpito a Genova seguendo sempre la stessa tecnica. Dopo aver individuato le vittime tra le ragazzine tra i 12 e i 15 anni, li seguiva fino a casa dove le aggrediva in ascensore.