tragedia baseball

A New York, durante una partita di baseball, è stata sfiorata la tragedia. Una pallina, lanciata da Todd Frazier, giocatore dei New York Yankees, è finita sul volto di una bambina di due anni.

La piccola era seduta sugli spalti insieme ai nonni. La pallina, lanciata dal giocatore a 100 K/h è finita sul volto della bambina.

Appena i giocatori in campo si sono resi conto dell’accaduto, hanno immediatamente interrotto la partita, visibilmente sconvolti.

La bambina è stata subito soccorsa dal personale medico presente in campo. La bambina è stata, poi, portata all’ospedale più vicino dove è stata curata dal personale. Fortunatamente, le sue condizioni non sono gravi. Sconvolto dall’accaduto, Todd Frazier ha dichiarato in lacrime: “In quel momento ho pensato ai miei figli”.

L’episodio ha scatenato accese critiche negli Stati Uniti per la mancanza di rete protettive negli impianti.