La Corea del Nord non resta in silenzio e lancia la sfida a Trump che ha minacciato di distruggere completamente la Corea se dovesse continuare la sua battaglia nucleare.

Le parole di Trump hanno fatto infuriare la Corea del Nord pronta a rispondere nella maniera più brutale. “Quella degli Usa è la più feroce dichiarazione di guerra della storia”, ha risposto il leader nordcoreano.

“Il presidente Donald Trump è inadatto a governare come supremo comandante di un Paese, ed è sicuramente un bandito e un gangster al quale piace giocare con il fuoco, più che un politico”, ha aggiunto Kim.

“Da quando si è insediato alla Casa Bianca ha reso il mondo inquieto – ha aggiunto – con minacce e ricatti contro tutti i Paesi del mondo. A questo punto non c’è una sola risposta. Lo domerò con il fuoco. Stiamo pensando a fare esplodere una bomba all’idrogeno nel Pacifico”.

Pyongyang ha poi concluso così: “Pagheranno a caro prezzo le minacce”.