Nella giornata di domani ci saranno i risultati dell’autopsia dela piccola Noemi Durini, la 16enne di Specchia uccisa dal suo fidanzato.

GUARDA – Le ultime immagini di Noemi prima di morire – video

I risultati sono attesi per capire se il giovane killer abbia detto la verità o meno.Lui, che ora forse sarà trasferito in un carcere per minori in Sardegna, ha detto di averla accoltellata e di averla colpita con un sasso alla testa.

Sul cadavere della piccola,  i ci sono anche due ferite da arma da taglio, entrambe sul collo. Potrebbero essere state procurate con il coltellino di cui il 17enne ha parlato, sotenendo prima di averlo gettato in una campagna, poi di averlo seppellito sottoterra. Tante versioni contrastanti che ora sono tutte al vaglio degli inquirenti che inoltre stanno visionando con costanza le telecamere di sorveglianza.

Bisogna ora capire se sul corpo di Noemi, qualcun altro abbia fatto qualcosa. Al momento, solo il padre del killer è indagato per sequestro e occultamento di cadavere. Un atto dovuto secondo il giudice.