noemi durini lecce

Il padre di Noemi Durini, ai microfoni di Quarto Grado, trasmissione di Rete 4, ha dichiarato: “È stato il padre del fidanzato di mia figlia Noemi ad ucciderla. È un assassino”. 

Come si legge su Il Giornale, l’uomo, sconvolto, questa mattina si è recato davanti alla casa del 17enne reo confesso, dicendosi pronto a perdonarlo. “Me l’ha uccisa, vieni fuori bastardo”, ha urlato più volte l’uomo rivolgendosi al padre del ragazzo. Solo l’intervento dei carabinieri ha evitato che la situazione degenerasse.

Il padre di Noemi, poi, alle telecamere di Mattino Cinque, ha spiegato: “Tutto ad un tratto vogliono far credere di essere una famiglia unita, ma quante volte il ragazzo è stato cacciato via da casa? L’ho accolto io, gli ho dato tutto io perchè non facessero sciocchezze. La famiglia di lui, invece, alle mie richieste di aiuto ha sempre voltato le spalle. Ho chiesto a mia figlia più volte se lui la picchiasse – ha concluso -, lei ha sempre negato”.

La mamma di Noemi Durini, nel frattempo, ha chiesto rispetto per il dolore che lei e la sua famiglia stanno provando in questo momento dichiarando di non voler trasformare il funerale in uno show.

“No a tutto. Non voglio fiori, non voglio sfilate e banda. Voglio solo che mi portino la bara a casa per un ultimo saluto, io e lei, con la nostra famiglia e basta. E poi dritti in chiesa. Dove nessuno deve neppure gridare, perché se no griderò io, con il dolore che provo, ci manca pure che qualcuno faccia lo show”, ha detto la mamma di Noemi nella sala comunale di Specchia.