“Mi dispiace per la ragazza, ma i miei figli hanno imparato la lezione. Si faranno due o tre anni di carcere e poi usciranno puliti, si potranno fare una famiglia e vivere felici”. Ha parlato cosi il papa dei due fratelli marocchini che facevano parte delle bestie che a Rimini hanno stuprato violentemente una ragazza polacca e una trans peruviana. Parole che non hanno nessun senso.

Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia, su Facebook ha manifestato il suo sconcerto: “La sinistra ha ridotto l’Italia a questo schifo: una terra che non garantisce la sicurezza ai suoi cittadini, dove i criminali non vengono puniti e i delinquenti clandestini vengono coccolati dallo Stato”. E conclude cosi: “A questo signore voglio dire di non fare troppo affidamento nel compassionevole sistema italiano, perché con noi al governo le cose cambieranno: gli stupratori marciranno in galera e i clandestini saranno rispediti a casa. A cominciare da lui e dai suoi figli”.