migranti

Patrizia Avino, una donna napoletana di 30 anni, sta vivendo un vero incubo a causa di una truffa. Come riporta Fanpage.it, la giovane ha scoperto di essere sposata, a sua insaputa, con un migrante egiziano.

L’incubo di Patrizia Avino inizia il 15 luglio 2015 quando, dopo aver scoperto di essere sposata con un migrante, denuncia tutto alla forze dell’ordine.

Inizia così un’indagine che porta alla scoperta della truffa di cui è rimasta vittima la giovane donna. La responsabile è una donna che, dietro il pagamento di una somma di denaro, organizzava all’insaputa delle vittime matrimoni misti per far ottenere il permesso di soggiorno ai migranti.

Patrizia, così, non solo risulta sposata con un migrante egiziano ma anche residente a Parma. La donna, così, non può sposare il fidanzato e l’avvocato ha chiesto al comune di Napoli un risarcimento di 30mila euro senza, tuttavia, ricevere risposta fino a questo momento.