Stefano Grasso, siciliano di Militello, è deceduto nella mattina di ieri a  Martino, sulla via che collega Catania al paese d’origine del ragazzo. Il giovane, stava guidando la sua Ducati Monster quando per cause ancora sconosciute, ha perso il controllo della cosa che adorava di più al mondo e si è spento per sempre.

 

I soccorsi, sono stato chiamati da  un suo coetaneo, che era alla guida di un’altra motocicletta. Lui, lo stava seguendo è potrà fornire dettagli importanti per ricostruire l’esatta dinamica del terribile impatto. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118 ma i medici hanno potuto solo constatare il decesso del ragazzo.

 

Schianto in moto nel catanese: Stefano muore a 23 anni
„Un’amica in particolare scrive:”Solitamente non mi cimento a scrivere post quando qualcuno muore,perché ogni parola può essere superflua mai giusta,mai abbastanza…ma oggi voglio ricordare te!!! Stefano Grasso voglio farlo qui su Facebook, anche se può sembrare superficiale,lo voglio fare qui per far sapere a tutti la splendida persona che eri, l’educazione ti contraddistingueva in questo mondo dove tutti sono ormai sfacciati/maleducati…delle volte la vita è troppo ingiusta,una vita che tu non hai vissuto neppure a metà, perché a 23anni non si può morire, a 23anni si è nel fior fiore degli anni,a 23anni si cominciano a fare i primi passi verso la vita. Ieri come ogni mattina sei venuto al supermercato con il tuo piccolo nipotino che adoravi, abbiamo riso scherzato come sempre,oggi apprendo che non ti vedrò più entrare con quel sorriso accesso con quella dolcezza che forse poche persone manifestano oggi…riposa dolce Stefanino,persone rare come te non finiranno mai di mancare su questa terra”.