violenza stupri

Paura in Italia per i numerosi casi di violenza che si sono verificati nelle ultime ore. In sole 24 ore, si sono verificati cinque casi di stupri a Milano, Lecce, Monza, Bologna e un altro a Rimini dove la polizia ha arrestato un 34enne marocchino con l’accusa di violenza ed estorsione.

Cinque nuovi casi di violenza avvenuti dopo lo stupro ai danni di una coppia polacca, avvenuto sulla spiaggia di Rimini venerdì scorso. A compiere la violenza sarebbe stato un branco di quattro uomini, probabilmente nordafricani.

Sempre a Rimini, gli agenti hanno arrestato un marocchino 34enne che, dopo aver avvicinato una coppia di turisti di Parma, avrebbe sottratto il cellulare alla donna per poi costringerla a seguirlo in un luogo più appartato dove l’avrebbe costretta ad avere un rapporto con lui. Ad evitare il peggio è stato il compagno che sarebbe riuscito ad avvisare le forze dell’ordine che hanno arrestato l’uomo cogliendolo in flagranza di reato.

A Milano, una signora anziana di 80 anni è stata violentata in pieno giorno al Parco Nord. Dopo essere stata avvicinata da un giovane, sarebbe stata aggredita e violentata. La signora, però, non avrebbe chiesto aiuto a nessun passante e le forze dell’ordine stanno ancora indagando per chiarire la situazione.

Ancora un caso di violenza a Desio dove una 17enne è stata violentata da un marocchino irregolare, incontrato alla stazione di Monza.

A Bologna, è stato arrestato un pakistano 28enne senza fissa dimora e disoccupato che ha tentato di violentare una donna. Fondamentale è stato l’intervento di un automobilista.

Infine, a Taviano, è stato arrestato un 27enne di Latina presunta violenza sessuale ad una turista di 19 anni avvenuta in un villaggio turistico.