Nei giorni scorsi il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, ha pronunciato una frase davvero molto forte: “Se qualcuno urla Allah Akbar lo abbattiamo dopo tre passi”.

Tante critiche, ma qualcuno lo ha anche difeso. Si tratta di Vittorio Sgarbi che, tramite la sua rubrica su Il Giorno, si è espresso in suo favore.

“Allah akbar non è una battuta ma un urlo di guerra che coincide con gli attentati dei terroristi islamici. Brugnaro ha detto un’ovvietà scambiata per provocazione.”

E sottolinea: “Al nemico non si spara per crudeltà, ma per difendersi. Ed è inutile fingere di non capirlo”.

E conclude dicendo “non basta la retorica umanitaria dello ius soli, dobbiamo anche onorare quelli che, in nome del loro Dio, ci vogliono uccidere”.