Secondo David Mead, scrittore di Planet X, the 2017 Arrival, mancherebbe davvero poco alla fine del Mondo . Secondo l’autore, dovrebbe arrivare il prossimo 23 settembre. Ne è sicuro perchè questa profezia arriverebbe dalla Bibbia. Mead è dunque sicuro e tutto sarebbe scritto ne  Vecchio Testamento, precisamente al capitolo 13 del Libro di Isaia (versi 9-10), si parla esattamente dell’arrivo del “giorno dell’Eterno”, un “giorno crudele, d’indignazione e d’ira ardente, che farà della terra un deserto, e ne distruggerà i peccatori”.

 

Apocalisse vicina sotto il segno del 33? L’eclissi finita  poche ore fa, è cominciata proprio in Oregon, il 33esimo stato dell’Unione, per finire al 33esimo grado di Charleston, in South Carolina. Inoltre, scrive liberoquotidiano.it attraverso le sue pagine online “l’eclissi totale non avveniva negli Stati Uniti da 99 anni, ovvero 33 moltiplicato per 3. E sempre 33, infine, sono i mesi nei quali avviene la Luna nera. Ecco allora che il 23 settembre sembra essere la data predestinata per la fine del mondo, ovvero 33 giorni dopo l’eclissi. Un’ipotesi che ha fatto il giro del web, alla quale però ha voluto rispondere anche la Nasa: se la fine del mondo dovesse davvero arrivare a settembre, l’ipotetico pianeta Niburu dovrebbe, ora, essere già visibile a occhio nudo. Ma non lo è…”