“Poteva finire come al Bataclan”. A Rotterdam però un concerto è stato annullato a seguito di una “minaccia terroristica”. Le forze dell’ordine olandesi, sono intervenute, per far evacuare i fan nel posto  dove dovevano suonare gli Allah-Las, gruppo di origini californiane.

“In risposta alle richieste dalla polizia, siamo costretti a cancellare il concerto degli Allah-Tas, ci dispiace per l’inconvenienza, vi terremo informati”, questo messaggio è stato pubblicato sul sito della rock band, in cui si invitava a non andare nel locale dove era previsto il live.

La band di Los Angeles, nel suo nome , ha inserito la parola Allah, che indica Dio in Arabo, perché, affermano i suoi componenti, volevano che “suonasse sacra”. Una presa di posizione che gli ha procurato parecchie grane in passato.  Un altro loro concerto, in Turchia, era stato depennato perché il promoter non si sentiva sicuro a presentare un gruppo con questo nome.
“Riceviamo mail da musulmani, qui negli Stati Uniti e da tutto il mondo, che dicono che sono offesi ma questa non è assolutamente la nostra intenzione. Noi rispondiamo spiegando perché abbiamo scelto questo nome e di solito ci capiscono”, a

Dopo l’annullamento del concerto, la polizia,un ora dopo la comunicazione,  ha fatto sapere di aver trovato un furgone con targa spagnola vicino al luogo dell’evento. A bordo gli agenti avrebbero trovato diverse bombole di gas.