Ormai è una lotta senza quartiere quella tra gli immigrati che stanno invadendo il nostro Paese e i cittadini italiani e le forze dell’ordine che cercano, senza l’aiuto del Governo, di gestire questa orda di persone che spesso si rendono protagonisti di gesti assolutamente illegali. In Italia nell’ultimo anno sono stati circa centomila i profughi che sono arrivati in Italia, contro gli 8mila della Spagna e i 4mila della Grecia. Un esodo che non conosce confini e che ormai sta assumendo dei contorni da tragedia, sia per i cittadini italiani che, in piena crisi economica, si trovano a dover fronteggiare anche questo problema, sia per gli stessi immigrati che vivono in situazioni di degrado assoluto.

A Prato un ventenne nigeriano, armato di una pietra, ha aggredito nel pomeriggio di mercoledì 16, tre carabinieri che stavano eseguendo un controllo stradale in piazza Mercatale a Prato. Il giovane si è avvicinato alla pattuglia mentre i militari stavano verificando i documenti ad un automobilista cinese. Il giovane nigeriano, pronunciando frasi sconnesse, si è scagliato contro i tre militari che hanno faticato per renderlo inoffensivo. Nella colluttazione i tre militari sono rimasti leggermente contusi. Il giovane, in evidente stato di alterazione dovuto forse a qualche sostanza, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni e accompagnato in caserma.