Choc a Roma: trovate le gambe di una donna in un cassonetto

0

Choc a Roma, nei pressi di piazza Euclide. In un cassonetto per l’immondizia sono stati trovati i resti di un corpo sezionato di una donna: molto probabilmente sono due gambe probabilmente tagliate con una sega. A dare Sos è stata una nomade, che è stata colta da malore quando ha fatto la macabra scoperta mentre rovistava tra i rifiuti. Avviata un’indagine della polizia, che sta verificando le denunce di scomparsa.

L’inquietante ritrovamento è avvenuto su un tratto di viale Maresciallo Pilsudski, all’altezza di Villa Glori. Il medico legale, ad una prima ispezione , ha visto che gli arti non sembrano appartenere a un senza fissa dimora e sono stati tagliati all’altezza dell’inguine. Al vaglio degli investigatori,  le immagini delle telecamere di zona che potrebbero aver inquadrato chi ha gettato le gambe all’interno del cassonetto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui