Niccolò Ciatti, è deceduto in Spagna dopo essere stato massacrato di botte in una discoteca di Lloret de Mar, nella provincia di Girona. Per la morte del ragazzo di Scandicci, sono stati fermati tre giovani russi, che dovrebbero comparire nella giornata di oggi, davanti ai magistrati. Il sito El Periodico ha diffuso il video ripreso dalle videocamere di sicurezza dove si vede che il giovane fiorentino, viene colpito con pugni e calci sul volto e sul corpo.

Le forze dell’ordine, sono state chiamate a intervenire nella discoteca intorno alle 3 del mattino di sabato per una rissa e, all’arrivo, hanno trovato il ragazzo ferito in condizioni disperate. Il giovane italiano è stato portato nell’ospedale Josep Trueta di Girona e si è spento nella notte. I presunti aggressori sono tre russi di 20, 24 e 26 anni: dopo il pestaggio sono fuggiti; ma poco dopo sono stati individuati sul lungo mare di Lloret de Mar e fermati.

 

“La Farnesina e il Consolato Generale d’Italia a Barcellona stanno seguendo sin dall’iinizio il caso con la massima attenzione”, fa sapere il ministero degli Esteri, aggiungendo che “il Consolato, che sta prestando alla famiglia ogni possibile assistenza,
è in contatto con le Autorità locali e al momento sono in corso accertamenti volti a chiarire la dinamica dei fatti”.