Home Siamo con voi Torino, L’immigrato pratica auto-erotismo addosso a una donna. La vittima: “Intorno a...

Torino, L’immigrato pratica auto-erotismo addosso a una donna. La vittima: “Intorno a me tutti zitti”

 

“Intorno a me non parlava nessuno, guardavano ma erano tutti zitti”. Queste le parole della donna vittima davanti alla quale un immigrato si è masturbat.o su un autobus di Torino.

L’ennesimo episodio di violenza nei confronti di una donna da parte di un immigrato.

Ma il tribunale non ha condannato la “risorsa boldriniana” in quanto” deve essere provato un contatto fisico tra la vittima e il suo aggressore“.

Il racconto choc della donna.
“Stavo andando al lavoro, come ogni giorno; improvvisamente si è avvicinato un uomo dai tratti africani incollandosi letteralmente a me. All’inizio pensavo volesse rubarmi la borsa (abituata viaggiando con i mezzi pubblici) ma poi ho capito che aveva in mente qualcosa di perverso. Ho iniziato – continua la donna – ad avvertire un grosso calore provenire dalla gamba, e avevo la certa sensazione di essere toccata.  Poco dopo ho messo la mano nella gamba e ho visto tutto. Ho immediatamente avvertito il conducente che ha fatto arrivare la polizia per la denuncia. In quei minuti ho vissuto da sola un dramma tra l’indifferenza della gente.”

 

Purtroppo questo è l’ennesimo caso in Italia, ma la Boldrini è ancora convinta che stiamo importando la cultura che ci mancava e che ci serviva.

 

Francesco Marullo