Dignità

Venerdì scorso, centinaia di cittadini, hanno partecipato ad un corteo spontaneo di protesta, a Napoli, contro un insediamento rom nel quartiere di Poggiorale, zona famosa per il carcere partenopeo. Al mattino, i residenti,  si sono radunati lungo le vie del quartiere,  per dire andare contro ad un accampamento che è stato allestito, in modo abusivo, dopo che i nomadi erano stati allontanati, nei giorni scorsi, dall’area dell’ex Manifattura Tabacchi. L’area occupata dai nomadi,  si trova proprio a ridosso del Centro direzionale, dove abitano da anni centinaia di famiglie.

“Dignità, via i rom dal quartiere” hanno urlato a gran voce i cittadini, residenti delle ‘torri’ del Centro direzionale, durante il corteo, che non accettano le accuse che già iniziano ad arrivare da parte dei soliti buonisti, soprattutto di sinistra. “Non siamo razzisti ma questa non è una situazione adatta in un quartiere già degradato per spaccio e prostituzione”. Bloccato più volte il traffico lungo l’arteria stradale che costeggia il centro direzionale. “Se il problema non sarà risolto dall’amministrazione comunale – hanno spiegato i residenti – andremo avanti con altre iniziative”.