CONDIVIDI

La notizie è di poco fa: un botta e risposta tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord sulla questione degli armamenti nucleari.

Rex Tillerson, Segretario di Stato americano in questi giorni a Manila, sostiene che il miglior segnale che potrebbe dare Pyongyang sarebbe quello di interrompere i lanci missilistici.

Parlando a margine dell’Associazione delle nazioni del sudest asiatico nella capitale filippina, il politico americano ha fatto intendere che questo sarebbe l’unico modo per dimostrare che la Corea del Nord è pronta a negoziare con gli Usa.

D’altra parte, come riporta ansa.it, Pyongyang lancia pesanti minacce alla volta degli Stati Uniti sostendendo che, a causa delle dure sanzioni Onu, la vendetta della Corea del Nord sarà “mille volte più grande.

Il regime afferma che le sanzioni sono solo il frutto di un “odioso complotto degli Usa volto a isolare e soffocare la Corea del Nord”.

Le misure prese, continua il leader coreano, non potranno mai costringere il Paese a ritrattare sul suo programma nucleare.