choc mattia dall'aglio-min

Choc nel mondo del nuoto. Il nuotatore Mattia Dall’Aglio è morto a soli 24 anni. L’atleta è stato colpito da un malore mentre si stava allenando, da solo, in palestra, sollevando pesi. A trovare il corpo di Mattia Dell’Aglio è stato un pompiere. A nulla sono serviti i tentativi di rianimarlo.

Probabilmente, ad uccidere Mattia Dell’Aglio è stato un infarto ma le cause verranno svelate solo con accertamenti sul corpo che si trova presso il Policlinico di Modena. Il pm Katia Marino potrebbe chiedere per questo l’autopsia.

«Il presidente della FIN Paolo Barelli, i presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, i vicepresidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, il segretario generale Antonello Panza, il consiglio e gli uffici federali, il presidente del GUG Roberto Petronilli, il tecnico federale responsabili delle squadre nazionali di nuoto Cesare Butini e il responsabile delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani e tutto il movimento degli sport acquatici formulano le più sentite condoglianze alla mamma Fabrizia, al papà Gianluca, ai familiari tutti ed amici e a tutti coloro i quali hanno avuto il privilegio di conoscerlo», si legge in una nota della Federnuoto.