Una bella e rilassante giornata al mare si è trasformata in un incubo sulla spiaggia di Sao Joao, nella Costa de Caparica, in Portogallo a pochi chilometri da Lisbona. Un piccolo aereo da turismo, costretto ad un atterraggio di emergenza, ha investito e ucciso due bagnanti, un uomo di 56 anni e una bambina di 8, in una della spiagge più affollate del paese.

Una giornata come tante altre interrotta bruscamente da un evento del tutto inaspettato; il velivolo, un biposto Cessna 152 del 1978, per cause ancora sconosciute, è stato costretto ad un atterraggio di emergenza in uno dei luoghi, in questo momento, con una maggiore concentrazione di persone.

Molti bagnanti, dopo essersi resi conto di ciò che stava accadendo, si sono messi in salvo, anche tuffandosi in mare. Purtroppo però un uomo di 56 anni e una bambina di 8 anni non ce l’hanno fatta a mettersi in salvo e sono stati travolti e uccisi dal velivolo.

Ora, come riportato da corriere.it, sono in corso le indagini per chiarire la dinamica e le cause che hanno portato a questo assurdo incidente. Illese le persone a bordo del piccolo aereo che, secondo i media portoghesi, erano impegnati in una lezione di volo. Al momento si ipotizza un guasto tecnico.