E’ successo in provincia di Torino, a Rivalta, poco distante dal centro storico. Una ragazza di 17 anni di etnia rom ha denunciato di essere stata aggredita e violentata da un extracomunitario che l’aveva abbordata poco prima.

Il titolare di un negozio accanto a dove sono accaduti i fatti ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine non appena la ragazza è riuscita a sfuggire al suo aggressore e a chiedere aiuto.

Un uomo di 42 anni, di origine nigeriana, è stato subito rintracciato dagli agenti, come riporta ilmessaggero.it, mentre si stava dirigendo verso il capoluogo piemontese a bordo di un autobus. Portato immediatamente al comando, l’uomo è stato arrestato poco dopo.

Sulla vicenda indagano Polizia Municipale e Carabinieri; da una prima ricostruzione, la ragazza sembrerebbe essere stata avvicinata dal suo aggressore in un mercato rionale e poi, dopo essere stata costretta con la forza ad appartarsi con lui, sarebbe stata vittima di violenza.

La ragazza si è ora sottoposta ad una visita medica in ospedale ed accompagnata in una comunità protetta: gli investigatori attendono ora di avere l’esito della visita per i capi d’accusa.

L’uomo, a quanto si apprende, negherebbe però la violenza, sostenendo di aver concordato l’atto. Alcune telecamere di sorveglianza posizionate nella zona potrebbero far luce sugli avvenimenti.