Due giovanissimi: Alba Chiara Baroni di 22 anni e  Mattia Stanga 24 anni, trovati morti in casa a Tenno, in Trentino. Questa la scena che si sono trovati davanti i carabinieri ieri nel pomeriggio; un caso di omicidio-suicidio, hanno trovato anche la pistola.

A chiamare le forze dell’ordine, come riporta ansa.it, i vicini di casa preoccupati dei colpi di arma da fuoco sentiti provenire dall’interno dell’abitazione: a quanto pare, dopo una prima ricostruzione dei fatti, sarebbe stato il giovane a sparare alla fidanzata per poi togliersi la vita.

I due erano fidanzati da circa sei anni ed erano una coppia molto conosciuta in paese. Negli ultimi giorni avrebbero avuto delle divergenze, come riportano le prime testimonianze, ma nessuno poteva immaginare che si sarebbe arrivati a tanto.

La scena è apparsa subito tragica agli occhi degli investigatori che non hanno potuto fare altro, una volta entrati nell’abitazione, che constatare il decesso dei ragazzi.

“I ragazzi sono stati trovati nel bagno al piano superiore – spiegano Marcello Capodiferro, capitano dei militari della compagnia di Riva del Garda e Andrea Oxilia, capitano del nucleo investigativo provinciale – l’arma risulta una pistola per uso civile, sportivo, di proprietà del giovane. La dinamica appare chiara: Mattia avrebbe prima sparato ad Alba Chiara e poi a se stesso”.