E’ successo a Palermo, davanti alla scuola Falcone. Nei giorni scorsi, come riportato da rainews.it, alcuni vandali avrebbero decapitato la statua del giudice ucciso dalla mafia. Questa mattina è stato, invece, trovato un uccello con la testa mozzata.

La polizia, giunta subito sul luogo del misfatto, avrebbe parlato di atti intimidatori. La scuola si trova in un quartiere ad alto tasso di criminalità; la sorella del giudice, all’indomani del danneggiamento della statua del fratello, aveva richiesto maggiore sorveglianza.

La scuola non è nuova ad episodi di questo tipo, tanto che negli anni scorsa è stata recintata ed è stato attivato un sistema di videosorveglianza al momento non funzionante.

Nel pomeriggio è attesa la visita del ministro dell’istruzione Fedeli che incontrerà Daniela Lo Verde, preside dell’istituto.