Gabriella Pession è una delle attrici più amate dal pubblico italiano. Oltre ad aver conquistato il successo nel suo lavoro, Gabriella Pession ha raggiunto un equilibrio e una serenità anche nella vita privata anche se, come ha ammesso lei stessa, non è stato affatto facile.

In un’intervista rilasciata ai microfoni del settimanale F, Gabriella Pession si è lasciata andare ad una lunga confessione sulla sua vita.

L’attrice ha parlato della sua vita con il marito Richard Flood, conosciuto sul set di una serie che li ha visti entrambi impegnati in America.

Siamo diversissimi, io sono passionale vulcanica, emotiva, zero pragmatica. Lui è riflessivo, sensibile, taciturno, logico. Ma vogliamo fare lo stesso cammino di vita. Venivo da esperienze difficili, ma mi sono fatta anche 12 anni di analisi. Ho letto tutto sui narcisi. Mio marito non lo è! È timido, non vuole apparire. Fa questo lavoro con approccio artigianale, di studio”.

L’attrice, poi, ha parlato dei motivi che l’hanno spinta ad accettare di recitare nella fiction “La porta rossa” accanto a Lino Guanciale: “Arrivavo dalla perdita del mio papà e del migliore amico di mio marito. Che cosa accade quando muore qualcuno che ti è vicino? Passi attraverso la rabbia, apatia, dolore, disperazione e senso di colpa. Ho cercato di lavorare su questo, per creare quel silenzio che ti connette con l’aldilà”.