Dal triste decesso del campione  di Nicky Hayden è passato un mese,  ed ora è arrivato il momento di fare i conti con la triste realtà, con la vita quotidiana. Secondo quanto riporta il “Resto del Carlino”, infatti, la famiglia del pilota ha chiesto un risarcimento danni al ragazzo che guidava l’auto che ha travolto Nicky, causandone la morte. Il 30enne di Morciano è indagato per omicidio stradale.

Secondo la ricostruzione dei fatti scritta dal quotidiano marchigiano, la lettera con la richiesta danni è arrivata all’uomo coinvolto in questa vicenda drammatica 5 giorni fa. Nell’inchiesta sul decesso del campione americano sarà determinante l’esito della perizia che la Procura di Rimini ha affidato a Orlando Omicini. Punto cardine è quello di stabilire se Hayden, in sella alla sua bici da corsa, abbia o meno dato la precedenza all’incrocio fatale